Roma


CPT/CIE DI ROMA PONTE GALERIA
Il Centro di Identificazione ed Espulsione di Roma – già Centro di Permanenza Temporanea – sorge a Ponte Galeria, periferia Sud-Ovest della città di Roma. Attivo dal 1998 è la struttura più grande d’Italia con 364 reclusi.
La sua gestione è stata inizialmente affidata alla Croce Rossa Italiana fino al 2010, per poi passare alla Cooperativa Sociale Auxilium di Senise (PZ) fino al dicembre 2014 quando è subentrata la società francese GEPSA, specializzata nella gestione delle carceri. A seguito di una dura rivolta dei reclusi avvenuta l’11 dicembre 2015 dopo che un detenuto pare sia stato picchiato da un agente del servizio d’ordine, l’intera sezione maschile è stata distrutta e resa inagibile tanto da rendere necessaria la sua
definitiva chiusura.
Ad oggi, resta attiva solo la sezione femminile del CIE di Ponte Galeria all’interno della quale continuano a verificarsi numerose proteste delle detenute.